HOTEL LA ROSETTA

La Rosetta…
fascino e prestigio
per il tuo soggiorno a Perugia

Scroll

Ospitalità a quattro stelle dal 1922

Per i nostri clienti

I nostri Servizi

COME RAGGIUNGERCI?

IN AUTO: Autostrada - da Firenze A1 uscita Val di Chiana; da Roma A1 uscita Orte 

Superstrada E45 direzione Perugia, uscite consigliate: Prepo oppure Piscille

IN TRENO: Stazione Centrale FS Fontivegge
Dalla stazione potete prendere il Minimetro, una comoda metro di superifice e scendere alla stazione Pincetto, in centro storico https://www.minimetrospa.it/

Fermata Taxi all’uscita della stazione

IN AEREO: Aeroporto Internazionale dell’Umbria “San Francesco D’Assisi” (PEG)
Un bus navetta della compagnia ACAP - SULGA collega lo scalo con la stazione ferroviaria, il centro storico di Perugia ed altre fermate intermedie https://airport.umbria.it/ita/trasporti2

Taxi dall’aeroporto al centro storico di Perugia e viceversa Euro 35.00 a tratta

IN AUTOBUS: Autolinee Sulga collega la Stazione Roma Tiburtina e l’Aeroporto di Fiumicino alla Stazione degli Autobus di Perugia Piazza Partigiani http://www.sulga.eu/

COME PARCHEGGIARE?

E’ possibile raggiungere il centro storico, fino a Piazza Italia dove si trova l’Hotel, comodamente con l’auto senza richiedere permessi, questa zona non si trova in ZTL

Appena arrivati in struttura potete acquistare i biglietti convenzionati con il Parcheggio Saba Partigiani, appena sotto il centro storico, a Euro 11.00 per 24 ore https://goo.gl/maps/hXJ9m3osMdoYjSnLA

Le comode scale mobili all’interno della Rocca Paolina vi riporteranno in Piazza Italia

In alternativa, intorno a Piazza Italia, ci sono delle strisce blu a pagamento dalle 8.00 alle 20.00 dal lunedì al sabato, gratuite la domenica e i festivi

COSA FARE A PERUGIA?

Hai bisogno di consigli su cosa vedere a Perugia e dintorni? Ti aiutiamo noi! Siamo a disposizione prima del tuo arrivo per telefono o email, oppure direttamente in reception.

Immersi nel centro di Perugia

Il nostro cortile esterno, un’oasi di calma e tranquillità dove poter godere dei gustosi piatti del nostro Ristorante o semplicemente fermarsi a leggere un libro ascoltando i suoni del centro storico in sottofondo.

Ristorante "La Rosetta"

Il Ristorante “La Rosetta”, in posizione privilegiata al centro di Perugia, è da sempre apprezzato per il servizio oltre che per la qualità dei piatti proposti.

Sala Convegni

La nostra Sala Convegni, dotata di video proiettore e connessione wi-fi può ospitare piccole conferenze e riunioni di lavoro

Siamo a disposizione per organizzare nella sala adiacente aperitivi e coffee-break.

Immersi nel centro di Perugia

Il nostro cortile esterno, un’oasi di calma e tranquillità dove poter godere dei gustosi piatti del nostro Ristorante o semplicemente fermarsi a leggere un libro ascoltando i suoni del centro storico in sottofondo.

Ristorante "La Rosetta"

Il Ristorante “La Rosetta”, in posizione privilegiata al centro di Perugia, è da sempre apprezzato per il servizio oltre che per la qualità dei piatti proposti.

Sala Convegni

La nostra Sala Convegni, dotata di video proiettore e connessione wi-fi può ospitare piccole conferenze e riunioni di lavoro

Siamo a disposizione per organizzare nella sala adiacente aperitivi e coffee-break.

La Rosetta Consiglia:

Da vedere:

FONTANA MAGGIORE
Tra i massimi esempi di scultura medievale italiana

La Fontana Maggiore fu realizzata tra il 1278 e il 1280 da Nicola e Giovanni Pisano, per celebrare il compimento del nuovo acquedotto. Il progetto si deve a frà Bevignate, mentre la parte idraulica fu eseguita da Boninsegna da Venezia.

E’ composta da due vasche concentriche sovrapposte, decorate con 50 bassorilievi e 24 statue.

La vasca inferiore reca a bassorilievo: scene della tradizione agraria, i mesi dell’anno con i segni zodiacali, le Arti Liberali, la Bibbia e la storia di Roma. La vasca superiore si compone di ventiquattro lastre separate da statue rappresentanti figure allegoriche, sacre e storiche.

Le vasche sono sormontate da una tazza bronzea coronata da un gruppo di tre ninfe, che rappresentano le tre virtù teologali (Fede, Speranza, Carità).

PALAZZO DEI PRIORI

Il Palazzo dei Priori è sede del Comune di Perugia, della Galleria Nazionale dell’Umbria e delle due maggiori corporazioni medievali: il Nobile Collegio della Mercanzia e il Nobile Collegio del Cambio.

Venne realizzato in più fasi costruttive distinte. Fortemente alterato durante il dominio pontificio, fu ripristinato nelle antiche forme e restaurato dopo il 1860. Nel 1902 una scalinata ‘a ventaglio’, che conduce alla Sala dei Notari e alla Sala della Vaccara, sostituì la precedente a due rampe.

Sopra il portale sono le copie in bronzo del grifo perugino e del leone guelfo

ROCCA PAOLINA

La monumentale fortezza, realizzata su progetto di Antonio da Sangallo il giovane (1540 – 1543), fu costruita inglobando parte delle case, torri e strade di un intero quartiere – ancora oggi percorribile all’interno – e in parte abbattendo le case dei Baglioni, del borgo di Santa Giuliana, della chiesa di Santa Maria dei Servi e di molti altri edifici medievali presenti nel sito. La Rocca, elevata su cinque livelli, era composta da un corpo principale e da un avamposto, collegati da un corridoio.

Nel 1848, venne in parte demolita in quanto emblema del dominio pontificio e dopo il restauro del 1860, voluto da papa Pio IX, venne definitivamente demolita la parte che occupava l’attuale Piazza Italia.

Dell’antico assetto rimangono solo i sotterranei del palazzo papale, luogo di straordinaria suggestione, ancora in parte non tornato alla luce.

Oggi è un centro espositivo attraversato dalle scale mobili. 

GALLERIA NAZIONALE DELL'UMBRIA

La Galleria Nazionale dell’Umbria occupa una superficie complessiva di circa 4.000 mq ed è strutturata in un percorso espositivo cronologico sviluppato in 40 sale collocate all’interno del Palazzo dei Priori. Conserva una delle più ricche raccolte d’arte in Italia, dal XIII al XIX sec., con opere di Duccio di Boninsegna, Benedetto Bonfigli, Bartolomeo Caporali, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Pinturicchio, Perugino, Orazio Gentileschi, Pietro da Cortona, Gian Lorenzo Bernini e altre.

CATTEDRALE DI SAN LORENZO
Il Duomo di Perugia

Edificata nel corso del XV sec. in sostituzione della preesistente cattedrale romanica, sorge in un’area considerata sacra fin dall’era arcaica, come testimoniano le varie stratificazioni di epoche tornate recentemente alla luce.

La facciata è contraddistinta dal portale barocco di Pietro Carattoli, mentre quello laterale cinquecentesco è attribuito a Gaelazzo Alessi. L’interno è caratterizzato da una struttura a navate della stessa altezza (Hallekirche), tipica delle cattedrali gotiche. Le volte sono decorate da affreschi del XVIII sec. La Cattedrale ospita opere di rilievo, tra le quali: la Deposizione di Federico Barocci (1569) (*) e la Madonna delle Grazie di G. Di Paolo.

La Rosetta Consiglia:

Da vedere:

FONTANA MAGGIORE
Tra i massimi esempi di scultura medievale italiana

La Fontana Maggiore fu realizzata tra il 1278 e il 1280 da Nicola e Giovanni Pisano, per celebrare il compimento del nuovo acquedotto. Il progetto si deve a frà Bevignate, mentre la parte idraulica fu eseguita da Boninsegna da Venezia.

E’ composta da due vasche concentriche sovrapposte, decorate con 50 bassorilievi e 24 statue.

La vasca inferiore reca a bassorilievo: scene della tradizione agraria, i mesi dell’anno con i segni zodiacali, le Arti Liberali, la Bibbia e la storia di Roma. La vasca superiore si compone di ventiquattro lastre separate da statue rappresentanti figure allegoriche, sacre e storiche.

Le vasche sono sormontate da una tazza bronzea coronata da un gruppo di tre ninfe, che rappresentano le tre virtù teologali (Fede, Speranza, Carità).

PALAZZO DEI PRIORI

Il Palazzo dei Priori è sede del Comune di Perugia, della Galleria Nazionale dell’Umbria e delle due maggiori corporazioni medievali: il Nobile Collegio della Mercanzia e il Nobile Collegio del Cambio.

Venne realizzato in più fasi costruttive distinte. Fortemente alterato durante il dominio pontificio, fu ripristinato nelle antiche forme e restaurato dopo il 1860. Nel 1902 una scalinata ‘a ventaglio’, che conduce alla Sala dei Notari e alla Sala della Vaccara, sostituì la precedente a due rampe.

Sopra il portale sono le copie in bronzo del grifo perugino e del leone guelfo

ROCCA PAOLINA

La monumentale fortezza, realizzata su progetto di Antonio da Sangallo il giovane (1540 – 1543), fu costruita inglobando parte delle case, torri e strade di un intero quartiere – ancora oggi percorribile all’interno – e in parte abbattendo le case dei Baglioni, del borgo di Santa Giuliana, della chiesa di Santa Maria dei Servi e di molti altri edifici medievali presenti nel sito. La Rocca, elevata su cinque livelli, era composta da un corpo principale e da un avamposto, collegati da un corridoio.

Nel 1848, venne in parte demolita in quanto emblema del dominio pontificio e dopo il restauro del 1860, voluto da papa Pio IX, venne definitivamente demolita la parte che occupava l’attuale Piazza Italia.

Dell’antico assetto rimangono solo i sotterranei del palazzo papale, luogo di straordinaria suggestione, ancora in parte non tornato alla luce.

Oggi è un centro espositivo attraversato dalle scale mobili. 

GALLERIA NAZIONALE DELL'UMBRIA

La Galleria Nazionale dell’Umbria occupa una superficie complessiva di circa 4.000 mq ed è strutturata in un percorso espositivo cronologico sviluppato in 40 sale collocate all’interno del Palazzo dei Priori. Conserva una delle più ricche raccolte d’arte in Italia, dal XIII al XIX sec., con opere di Duccio di Boninsegna, Benedetto Bonfigli, Bartolomeo Caporali, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Pinturicchio, Perugino, Orazio Gentileschi, Pietro da Cortona, Gian Lorenzo Bernini e altre.

CATTEDRALE DI SAN LORENZO
Il Duomo di Perugia

Edificata nel corso del XV sec. in sostituzione della preesistente cattedrale romanica, sorge in un’area considerata sacra fin dall’era arcaica, come testimoniano le varie stratificazioni di epoche tornate recentemente alla luce.

La facciata è contraddistinta dal portale barocco di Pietro Carattoli, mentre quello laterale cinquecentesco è attribuito a Gaelazzo Alessi. L’interno è caratterizzato da una struttura a navate della stessa altezza (Hallekirche), tipica delle cattedrali gotiche. Le volte sono decorate da affreschi del XVIII sec. La Cattedrale ospita opere di rilievo, tra le quali: la Deposizione di Federico Barocci (1569) (*) e la Madonna delle Grazie di G. Di Paolo.

Scegli il tuo Soggiorno Esclusivo

Prenota subito la tua camera e inizia la tua rilassante esperienza in Umbria

Prenota Ora